mercoledì 23 novembre 2011

EDIZIONE STRAORDINARIA - ALEMANNO ANNUNCIA MORATORIA

Nella mattinata odierna abbiamo forse fatto un passo importante nella lunga battaglia contro il degrado da cartelloni.
Accorsi all'ennesima rimozione di massa di impianti pubblicitari illeciti da parte del Comune, abbiamo cercato di spiegare direttamente al Sindaco Alemanno che queste iniziative rischiano di essere del tutto inutili se prima non si fermano le installazioni/ricollocazioni/movimentazioni di impianti a cui tutti assistiamo quotidianamente.

Lo spunto sono state alcune foto degli impianti in via di installazione in Via Marmorata (grazie a Mc Daemon per la segnalazione di ieri) che mostrano come se da una parte si levano gli impianti pubblicitari (a caro prezzo peraltro), dall'altra l'attività di installazione prosegue senza sosta e si è anzi intensificata nell'ultimo periodo. Di seguito le foto mostrate al Sindaco.



Gli agenti del GSSU hanno assicurato un pronto intervento per verificare ed eventualmente bonificare questi due interventi, ma la cosa più importante è che il Sindaco pare aver capito che se non si congela la situazione attuale, in attesa di poter applicare l'eventuale nuova normativa del PRIP, le rimozioni rischiano di risultare esclusivamente uno spreco di risorse pubbliche.

A questo link e quest'altro le inequivocabili dichiarazioni del Sindaco.

A questo punto aspettiamo con impazienza che gli uffici comunali studino con quale provvedimenti attuale la moratoria. Sarà nostra cura sollecitarli a fare presto.

L'aria continua a cambiare ... sempre di più.

Qui, qui e qui altri contributi della mattinata odierna.

Aggiornamento: della cosa dà conto anche il Corriere online con un dettagliato articolo.

19 commenti:

  1. non e' colpa sua ma Bordoni non c'arriva proprio, non riesce a ragionare (video 1) e Alemanno non sa nemmeno de che stanno a parla'. Poveri noi
    !

    RispondiElimina
  2. non je la possono fa'...non c'arrivano proprio
    http://www.youreporter.it/video_Alemanno_annuncia_moratoria_cartelloni_a_Roma

    RispondiElimina
  3. Secondo me sanno e come dio cosa stanno parlando ma, causa mafia e denaro, fanno orecchie da mercante!
    Questa e' la pura verita'

    RispondiElimina
  4. Interessante e curioso come ad Alemanno si drizzino le orecchie quando gli si parla di ricollocazioni - ma veramente non ne ha mai sentito parlare? Ma dove ha vissuto sino ad oggi? Ma che collaboratori si è scelto? Curioso come Bordoni descriva una situazione irrealistica con le famigerate e farlocche "rimozioni in 48 ore". E poi come il terzo partecipante (chi è?) a un certo punto - quando si va nel tecnico - cerchi di tagliare corto.

    RispondiElimina
  5. Chi è il terzo partecipante???
    Ma è il tostissimo Comandante Di Maggio!
    La perfetta trasposizione romana del colonnello Kilgore ...
    http://www.youtube.com/watch?v=MVPU5vqt0yU

    RispondiElimina
  6. Il napalm, lo senti? Non c'è niente al mondo che abbia questo odore.
    Mi piace l'odore del Napalm al mattino.
    Una volta abbiamo bombardato una collina, per dodici ore, e finita l'azione siamo andati a vedere. Non c'era più neanche l'ombra di quegli sporchi bastardi.
    Ma quell'odore... sai quell'odore di benzina? Tutto intorno. Profumava come... come di vittoria.
    Un bel giorno questa guerra finirà.

    RispondiElimina
  7. GRAZIE AD ALEMANNO PER IL SUO QUOZIENTE DI INTELLIGENZA SUPERIORE ALLA MEDIA!!!

    MAGARI FATEGLI ANCHE CAPIRE CHI DEVE PAGARE LE DEMOLIZIONI.

    RispondiElimina
  8. http://video.corriere.it/alemanno-moratoria-cartelloni-abusivi/067302aa-15dc-11e1-abcc-e3bae570f188

    INCREDIBILE TRE SOMARI: ALEMANNO BORDONI E DI MAGGIO

    Non si riesce a capire se sono veramente tre somari che ascoltano, oppure fanno finta di non sapere.

    DA METTERSI LE MANI NEI CAPELLI, OPPURE DA PIEGARSI IN DUE DALLE RISATE, FATE VOBIS

    RispondiElimina
  9. DA NON PERDERE GLI ZOMBIE DIETRO AI TRE SOMARI
    AHAHAHAHAHAH

    RispondiElimina
  10. Allora, le cose stanno così.
    Il sindaco non ha tempo (o voglia, o capacità, fate voi) di studiarsi la materia, qualsiasi essa sia.
    Si fa dare un'infarinata dal suo assessore di riferimento. Nel caso in questione, guarda un po', Bordoni aveva scordato di informarlo di alcuni dettagli di poco conto della SUA delibera 37/09. Quindi, retromanno cade dalle nuvole quando sente parlare di ricollocazioni e, come ovvio, va piuttosto nel pallone.

    Per questo e per la palese incapacità del Bordo', SI DEVONO DIMETTERE ENTRAMBI.
    INCAPACI DI GESTIRE LE LORO STESSE COMPETENZE DI LEGGE, METTENDO IN SERIO PERICOLO LA VITA DEI COTTADINI CON LA LORO INCOMPETENZA

    ALEMANNO SCORDATI DI ESSERE RIELETTO

    BORDONI, SPARISCI NELLA NULLITA' MENTALE E POLITICA DA CUI PROVIENI

    RispondiElimina
  11. Appare in tutta evidenza che qualcuno dovrebbe informare attentamente il Sig. Sindaco di come stanno REALMENTE le cose.
    Credo che il problema sia davvero di riuscire a comunicare con Gianni, visto che co' Daviduccio il tempo lo si perde solo.

    RispondiElimina
  12. BORDONI E ALEMANNO, PER LA CITTA' DI ROMA, VOI SIETE SOLO UN DANNO.

    RispondiElimina
  13. Un servizio giornalistico di eccellenza. Un'azione civica da manuale. Questo è uno dei post più importanti che siano mai stati pubblicati sui blog da quanto esiste internet. Vorrei che tutti capissero la rivoluzione alla quale stiamo assistendo: i cittadini spiegano agli amministratori cosa fare per risolvere un problema! Il Comitato Basta Cartelloni dovrebbe entrare nella storia di questa città!

    RispondiElimina
  14. Legio Aurelia Invicta23 novembre 2011 20:04

    Voi non ci crederete..
    ma questa storia incredibile dimostra come un manipolo di persone competenti o semplicemente appassionate possa affrontare forze infinitamente superiori e costringerle alla ritirata.
    Non abbiamo ancora vinto la battaglia per la legalità e la difesa della superiore bellezza di Roma ma un sacro fuoco arde dentro di noi, INESTINGUIBILE.
    Viene da molto, molto lontano...
    CACCIAMO I NUOVI BARBARI OLTRE IL LIMES!

    RispondiElimina
  15. Sono veramente orgoglioso di questa giornata. Il filmato di questo post dimostra che la tenacia dei cittadini e le energie prodotte dall'amore per Roma sono inarrestabili. Ho fatto un sogno: Roma come le altre città europee, con pochi cartelloni, di qualità e posizionati senza creare pericolo per la circolazione. Se domani venisse approvata la delibera popolare non sarebbe più solo un sogno!

    RispondiElimina
  16. E' chiaro che Bordoni non è in grado di ricoprire il ruolo per cui è stato nominato. Alle fine del video viene anche messo da parte. Deve essere licenziato immediatamente

    RispondiElimina
  17. COMPLIMENTI RAGAZZI, DAVVERO COMPLIMENTI...per quanto assurdae surreale-se ci si pensa- sia la situazione documentata dai video (e da Roma, purtroppo).
    GRAZIE PER AVER PRESO IN PAROLA ANCORA UNA VOLTA UNA SEGNALAZIONE, A DIRE IL VERO ANCORA UNA VOLTA DI UNA GRAVITA' INAUDITA.

    GRAZIE AL COMITATO, GRAZIE A TUTTI COLORO CHE SI STANNO BATTENDO CON TENACIA E SDEGNO IN QUESTA GUERRA PER LA CIVILTA'. SIETE L'ORGOGLIO DI ROMA, L'ORGOGLIO DEI VOSTRI ANTENATI. SIATENE FIERI. VINCERETE.VINCEREMO.
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  18. Grandissimi,
    ce la faremo: i pagliacci che con i loro giochetti hanno devastato Roma, pagheranno tutto !!

    RispondiElimina