lunedì 20 giugno 2011

Il Comitato segnala - Neanche il rispetto per i defunti

Il Regolamento sulle affissioni pubblicitarie, approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n°37 del 30 marzo 2009, all’articolo 18, 1°comma, lettera f, vieta esplicitamente la possibilità di installazione di impianti pubblicitari entro 50 metri dalle mura cimiteriali.

Come facilmente chiunque può verificare di persona, questa previsione normativa è totalmente ignorata nei dintorni dello storico cimitero di Roma, il Verano.
Il Comitato ha quindi appena segnalato ai soliti destinatari (Ufficio Affissioni, Polizia Municipale GSSU, Polizia Municipale Terzo Gruppo, oltre che l'assessore Bordoni) la presenza di ben 27 (VENTISETTE!!!) impianti, di cui moltissimi 4X3, che violano la norma citata. Di seguito qualche immagine.




Il rispetto per i defunti è stato tra le prime manifestazioni che hanno accompagnato la nascita e lo sviluppo della civiltà umana in ogni luogo del pianeta. E se l'antica Roma non ha fatto eccezione a tale regola, riservando ai defunti onori e soprattutto rispetto, la Roma odierna dimostra quanto millenni di civiltà possano essere vanificati da operatori commerciali privi di scrupoli e da un'amministrazione tanto distratta (per non dire di peggio).

Trattandosi di abusi conclamati e particolarmente odiosi, l'aspettativa è di un pronto intervento degli uffici competenti.

24 commenti:

  1. Pronto intervento degli uffici competenti? È una barzelletta, sì? Scusate lo sfogo ma questa dei cimiteri è uno scandalo che umilia Roma da anni, nonostante le molteplici denunce. E "gli uffici competenti" SE NE FREGANO.

    Potesse la maledizione più devastante abbattersi sui responsabili di questo scempio, in totale spregio e disonore dei tanti defunti che reclamano RISPETTO.

    RispondiElimina
  2. Resistenza Attiva20 giugno 2011 12:16

    Il rispetto lo meritano i defunti (qualcuno sarà anche dei cartellonari e degli amminEstratori o no????), ma anche chi si reca in loro visita che avrà sicuramente altro per la testa che la Ford o i magazzini MAS.

    RispondiElimina
  3. Alemanno hai ridotto Roma a un cesso.

    Ce ne ricorderemo.

    RispondiElimina
  4. li mortacci loro (dei cartellonari)

    RispondiElimina
  5. il nostro amato assessore alla ribalta delle scene sempre con alti meriti

    http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=153307&sez=HOME_ROMA#IDX

    RispondiElimina
  6. Legio XI Pia Fidelis20 giugno 2011 13:25

    Chiaramente tutte o la maggior parte di queste segnalazioni (Comitato, Bosi ecc.), non sortiranno effetti. Allora continuate a farle e mettete da parte la loro "non risposta": potrà essere usata contro i Dirigenti di tutti gli uffici che non alzano un dito contro questo scempio, anzi lo alimentano con il loro comportamento omissivo.

    RispondiElimina
  7. Il commento dell'anonimo delle 13:11, che in situazioni normali sarebbe giudicato offensivo e quindi rimosso, visto l'argomento del post viene dalla redazione considerato una personale e lecita interpretazione del tema proposto.

    Anzi, a pensarci bene, chi scrive condivide il pensiero e lo quota con trasporto!

    RispondiElimina
  8. I risultati della politica della coda alla vaccinara:

    http://tv.repubblica.it/copertina/pontida-salvini-lancia-i-cori-contro-alemanno-e-pisapia/71115?video=&ref=HREA-1

    RispondiElimina
  9. Mi sento di ribattere a Legio XI Pia Fidelis che le ormai oltre 250 segnalazioni da me trasmesse fino ad oggi a nome e per conto di VAS hanno comunque sortito l'effetto non solo di una serie di rimozioni, sicuramente minime ed ancora da goccia in mezzo al mare rispetto alla totalità degli impianti denunciati, ma anche di un numero molto maggiore di sanzioni verbalizzate dai Gruppi del Corpo di Polizia Municipale volta per volta da me coinvolti, anche perché obbligati a comunicarmelo ai sensi della legge n. 241/90 dalla divisa che portano.
    La trasmissione dei Verbali di Accertata Violazione (VAV)al Servizio Affissioni e Pubblicità, oltre che al GSSU, costituisce una data post quem é per VAS possibile calcolare i tempi che sono poi occorsi per la materiale rimozione degli impianti accertati come abusivi e quindi anche tutte le eventuali omissioni di atti dovuti di ufficio che potranno essere a tempo debito contestate nelle sedi dovute, vale a dire attraverso una Classd Action o specifiche denunce alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

    RispondiElimina
  10. Seduto sulla riva del fiume aspetto di vederli passare galleggiando20 giugno 2011 14:43

    Ma se 'sti zozzoni non rispettano i vivi ( che potrebbero denunciarli), figuriamoci i morti che per definizione non fanno male a nessuno!

    RispondiElimina
  11. Legio XI Pia Fidelis20 giugno 2011 14:51

    @ l'Arch. Bosi
    E' noto che le sue denunce hanno sortito qualche effetto (anche perchè le sta facendo da anni). Infatti non dicevo che queste sono inutili, bensì che è giusto continuare a farle proprio perchè prima o poi verrà dimostrato il complice immobilismo di qualche ufficio. E allora ci sarà da ridere....
    Speriamo solo che si trovi la forza, la volontà e soprattutto la capacità di fare un Class Action con i fiocchi.

    RispondiElimina
  12. Nota per i lettori.

    Dal 29 maggio ad oggi (30 giorni) il Comitato Promotore ha intrapreso la strada delle segnalazioni via mail agli Uffici competenti. In questo breve periodo sono state inviate 22 segnalazioni per complessivi 85 impianti "sospetti".
    Ringraziamo tutti coloro che continuano ad inviarci le loro segnalazioni.

    RispondiElimina
  13. L'amministrazione è chiaramente schierata con gli abusivi e con chi viola palesemente la legalità. Lo sapete quello che è successo ieri a Porta Portese vero?
    La comandante dei Vigili del XVI° gruppo che voleva far rispettare la legge è stata pubblicamente deleggittimata da Bordoni e da Santori.
    Ai vigili non servono voti..e adesso dopo Fontana di trevi sono diventati i colpevoli di tutto.
    Sarebbe interessante ma utopico, lo so, una bella indagine della Guardia di Finanza sui poveri ambulanti nullatenenti..

    RispondiElimina
  14. Sarà bello in un prossimo futuro censire di queste 85 segnalazioni, quante hanno fatto sì che i "competenti uffici" svolgessero il compito cui sarebbero preposti...

    Bhà, Ci sarebbe da scrivere un romanzo su tutta questa ignobile ed incredibile vicenda. Credo che Roma sia davvero un caso unico al mondo...POVERI NOI. Cmq CONTINUIAMO A COMBATTERE UNITI. W L'ARMATA ANTIDEGRADO!
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  15. Scusate se non resisto e posso sembrare scurrile....ma un grido mi pervade partendo dal profondo!!
    MORTACCI LORO!!!

    RispondiElimina
  16. @Mc Daemon

    I tempi di risposta degli "Uffici Competenti" sono almeno stagionali, ma qualche segnale è già arrivato e altri verranno monitorati e sollecitati costantemente. Chiaramente le risposte "ufficiali" verranno immediatamente rese pubbliche su questo blog.

    RispondiElimina
  17. Mi associo a LI MORTACCI LORO !!

    Bisogna interompere il giro vizioso che una volta eletto il politico si fa i cazzi suoi e dei cittadini se ne fotte.
    La regola, visto che siamo in democrazia, viene applicata sistematicamente sia dalla destra che dalla sinistra.
    Trasparenza, partecipazione e coinvolgimento da parte dei cittadini, leggi durissime anti corruzione, che allontanino i colpevoli dalla politica e dalLa pubblica amministrazione, per sempre !

    MAFIE E CORRUZIONI DIETRO I CARTELLONI

    RispondiElimina
  18. NO PASARAN!
    La cricca affarista insediata al Campidoglio sta per crollare.
    Se in nome degli affari si calpesta anche il rispetto per i defunti non si ha diritto a nessun contraddittorio ma solamente alla più dura delle reazioni popolari.
    I morti non hanno colore politico.
    SIATE MALEDETTI BANDITI SENZA SCRUPOLI!

    RispondiElimina
  19. Alemanno ROM: rimpatriatelo !

    RispondiElimina
  20. Popolo di Roma ? Popolo de fiji de na mignotta !
    Metteteli a installare i binari del tram a ferragosto.

    RispondiElimina
  21. Avvistato Bordoni nei parcheggi di Ostia: ruba le autoradio e vende i Rolex falsi !

    Paciello avvistato con un'Ape: stava togliendo i cavi di rame dalla stazione della Metro Anagnina.

    RispondiElimina
  22. Legio Aurelia Invicta20 giugno 2011 19:13

    La Lega Nord vuole smembrare il Paese offendendo
    Roma e la Storia.
    Questi amministratori che abbiamo consentono queste oscenità che in nessuna parte del mondo verrebbero tollerate da un popolo con un pò di dignità.
    Andiamo ad oscurarli e scriviamoci sopra:LA VOSTRA SETE DI SPORCHI SOLDI CALPESTA PERFINO QUESTO LUOGO,VERGOGNA PESCECANI MALEDETTI!

    RispondiElimina
  23. w falcone e borsellino20 giugno 2011 19:23

    e intanto..Lele Mora arrestato..l'impero di Puttanopoli, Parentopoli,"o sistema"..fino alla nostra cartellopoli romana comincia a scricchiolare...continuiamo così..senza tregua contro gli abusi e chi li tollera

    RispondiElimina
  24. Presto giungeranno segnalazioni.

    Cricche maledette che strozzate Roma, saremo il peggiore dei vostri incubi.

    RispondiElimina