giovedì 8 marzo 2012

'I parchi non sono uno sfondo da spot'. Legambiente oscura alcuni cartelloni intorno Villa Ada

Ben 152 cartelloni irregolari nelle strade intorno a Villa Ada. Queste le clamorose conclusioni del censimento che Legambiente ha completato e presentato oggi (dopo la prima parte pubblicata il 29 gennaio scorso).

Con un blitz, alcuni volontari dell'Associazione ambientalista hanno oscurato 4 impianti posti accanto ai principali ingressi al parco. Inoltre è stata inviata una diffida all'Assessore Bordoni per rimuovere questi cartelloni fuorilegge.

Basta Cartelloni Tv era presente. Ecco le immagini e le voci della mattinata





Sul sito del circolo Sherwood di Legambiente tutte le foto e i dettagli del censimento.

Qui la fotonotizia pubblicata da Repubblica, qui l'articolo di Paese Sera e qui il Corriere.

2 commenti:

  1. Veramente il PRIP non è fermo in consiglio comunale, non essendoci ancora mai arrivato.
    Se quelli di legambiente la seguissero con un po' più di continuità e cooperazione questa cosa non sarebbe male.
    Comunque onore al merito che almeno ogni tanto si fanno sentire.

    RispondiElimina
  2. Marinoromano9 marzo 2012 11:02

    A vedere il vostro filmato, sembra che Legambiente si stia dando una bella mossa. Ottimo! Più si è e più possibilità ci sono di vincere la guerra.

    RispondiElimina