lunedì 31 dicembre 2012

Il 2012 raccontato in 20 fotografie

Un altro anno di lotta e impegno per la nostra città. Abbiamo scelto 20 immagini per ripercorrere gli ultimi 12 mesi contro cartellone selvaggio, contro il degrado e l'abbandono. E' solo una selezione molto parziale e certamente non può ricostruire le mille attività dell'anno. Ma serve a ricordare e trovare le forze per andare avanti.

Il 2012 si apre con l'ennesimo incidente provocato da un cartellone. Era il 2 gennaio quando sulla Colombo...


Due giorni dopo France 2 dedica uno speciale del suo tg a questo scandalo. Il 14 gennaio siamo in piazza, assieme ad altre associazioni, per una manifestazione clamorosa.



Il 16 gennaio, andiamo dal Sindaco, gli spieghiamo con fermezza che il suo Prip non risolve un bel niente. E Alemanno sembra ascoltarci.......sembra......!



La sequela di incidenti sembra non finire mai. Il 4 febbraio, in piena nevicata, in via Adrovandi. Il 12 febbraio Malaroma ci segnala uno schianto in Lungotevere Maresciallo Diaz.



E neanche 24 ore dopo, i cartelloni killer della Colombo colpiscono ancora.


Una buona notizia arriva il 20 febbraio: dopo le nostre denunce, lo spartitraffico di via Leone XIII° viene liberato e ora si presenta così


Il 28 febbraio si tiene la Roma-Ostia, la maratona più cartellonata del mondo.


Un'altra piccola soddisfazione il 15 marzo quando viene bonificata piazza Maresciallo Giardino, sfregiata da mille cartelloni


Nel frattempo, il 21 marzo, in una affollata conferenza stampa, Basta Cartelloni e altre associazioni presentano una denuncia penale per omissione di atti di ufficio nei confronti di Bordoni e Alemanno.


Uno scandalo mondiale: davanti Castel Sant'Angelo, lo sfregio!!


Un'altra vittima da cartelloni. In via di Tor di Quinto un ragazzo perde la vita! Era il 5 aprile


Gli impianti che avevano provocato morti e feriti sulla Colombo, vengono finalmente rimossi il 6 aprile.


In questo contesto, il 26 aprile, le ditte pubblicitarie, gridano aiuto. Lo fanno con un manifesto che si commenta da sè.


Il cartellone davanti Castel Sant'Angelo ha vita breve. Assieme alla presidente del 17° Municipio, lo rimuoviamo con una bella manifestazione il 9 giugno.


I romani non ne possono più. Cercano di reagire come possono, anche così.


A luglio, la vergogna delle vergogne: 8 alberi di alto fusto vengono uccisi perchè oscuravano cartelloni irregolari in via Titina de Filippo.


Assieme al consigliere Athos De Luca, il 16 luglio, ripiantiamo un albero nello stesso luogo. E intanto in Circonvallazione Gianicolense, qualcuno sta uccidendo un ciliegio solo perchè di fronte ad un impianto abusivo.


In Largo La Loggia, l'ennesimo incidente alla fine di agosto.


L'11 settembre, anticipiamo quello che avverrà alcuni giorni dopo. Verrà smontato il Dipartimento Affissioni, rimosso il direttore, e incaricato di nuovo il precedente dirigente.

Il 14 ottobre, ad un anno dalla morte del nostro amico Francesco Fiori, bonifichiamo una piazza del 18° Municipio, dove una targa ricorda un combattente anti-degrado.


Il resto è cronaca dei giorni nostri: l'orribile cartellone sullo scivolo per disabili rimosso il 9 novembre in piazza Gimma....


.....e le nostre denunce sui manifesti abusivi di Renata Polverini, sul degrado che sconvolge l'area di via Ottaviano e dei treni della metro b.

Un lavoro estenuante, raccontato solo in piccola parte da queste immagini. Che non finisce qui. Perchè il 2013 sarà un anno di impegno e lotta ancora maggiori!

7 commenti:

  1. Complimenti, chi ama Roma continua la sua guerra.
    Auguri per un 2013 con qualche buona grande soddisfazione...

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  2. E' impressionante ripercorrere l'impegno che in un anno un manipolo di resistenti e' stato in grado di mettere in campo, con continuita' e tenacia, per una battaglia di civilta' come questa.

    In attesa che le mai abbastanza vituperate istituzioni si accorgano di chi veramente fa politica (per la 'polis') con atti e impegni concreti, la assegno io una mia personalissima medaglia al valore civile a voi tutti.
    Non varra' granche' ma e' il modo con cui voglio ringraziarvi sinceramente per come combattete per il bene della mia citta'.

    Vi auguro di riuscire a fare cio' che finora non si e' ancora visto, purtroppo: di raccogliere intorno a voi piu' e piu' persone stanche di subire inermi e pronte a combattere per i propri diritti.
    Che il 2013 veda la nascita di un vero e proprio esercito del decoro, della bellezza, della legalita'.

    RispondiElimina
  3. COMPLIMENTI, BUON ANNO E BUON LAVORO A TUTTI!! E GRAZIE SOPRATTUTTO!!!

    RispondiElimina
  4. Post impressionante: la strada è quella giusta. Lo capiranno sempre più persone, decoro e legalità x un ambiente migliore dove vivere. Buon anno !

    RispondiElimina
  5. Un grande lavoro, grazie a tutti

    RispondiElimina
  6. Grazie a noi tutti soprattutto per la tenacia, l'onestà intellettuale, l'inarrivabile spirito di squadra, il riconoscimento delle doti di ognuno, l'assenza di primedonne malate di narcisismo ( difetto letale per molti gruppi e associazioni), l'energia e l'umanità!

    NO PASARAN!

    buon 2013 a Bastacartelloni!

    RispondiElimina
  7. Lavoro encomiabile, ma nonostante tutto sara' necessario moltiplicare gli sforzi, soprattutto nella "testa" della gente, per far capire che regolarizzare questo settore e' uno dei modi per far rinascere questa degradata citta'.

    RispondiElimina