domenica 16 dicembre 2012

Athos De Luca, Vas e Basta Cartelloni parlano con i giornalisti della situazione romana quasi a fine legislatura

AVVISO: alcuni lettori ci hanno segnalato che l'audio del filmato si sente male. Purtroppo per un problema tecnico la registrazione è stata effettuata ad un volume più basso del normale. Abbiamo rimontato il servizio e alzato l'audio il più possibile, caricandone una nuova versione. Consigliamo comunque di alzare il volume del proprio computer durante l'ascolto (la sigla iniziale e finale potranno risultare più squillanti). Ci scusiamo per il disagio.

La versione integrale della conferenza stampa di venerdì 14 dicembre 2012. Perchè ciascuno possa ascoltare direttamente e senza filtri gli interventi di Athos De Luca, Basta Cartelloni e Vas. Come nostra abitudine, cerchiamo di trasmettervi gli elementi a 360 gradi per farvi un'idea della situazione, ascoltando la voce di tutti.




Si traccia il bilancio dei 5 anni di amministrazione Alemanno sul fronte cartelloni, si parla del Prip, del ricorso al Tar contro la soppressione del Dipartimento Affissioni e delle iniziative che Vas intende prendere nei prossimi mesi.

L'intervento di Athos De Luca dall'inizio fino al minuto 15.00.
Segue Basta Cartelloni fino al minuto 20.48
Conclude Vas dal minuto 22.10 in poi.

Da Bastacartelloni Tv

6 commenti:

  1. Giustamente ne parlano le Associazioni e De Luca, che oltre al consigliere Torre, è stato l'unico ad interessarsi del problema. Il resto del Campidoglio fa bene a tacere, visti i danni procurati alla città e ai cittadini, andando via quanto prima, con la coda tra le gambe !

    Purtroppo i danni procurati dall'amministrazione, finiranno anche questa volta sulle spalle della collettività, visto che nessuno si prende l'onere di farli pagare a chi di dovere

    RispondiElimina
  2. Complimenti a tutti, davvero.
    Fantastico Bosi nell'ultimo interevento!
    Solo non capisco perche' ancora non si e' fatta partire la class action. Credo sia assolutamente inutile attendere ancora "una svolta" da parte di chi ha devastato tutta Roma.

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  3. tutti spettatori17 dicembre 2012 09:20

    sig. Mc daemon se lei facesse davvero parte del movimento, se avesse speso migliaia di ore della sua vita in estenuanti riunioni e analisi di documenti e normative capirebbe perchè ancora non è partita la class action.

    RispondiElimina
  4. Ottimo lavoro, molto chiari de Luca, il rappresentante della vostra associazione e di Vas. Il messaggio dovrebbe arrivare a chi di dovere. Speriamo
    Dario

    RispondiElimina
  5. complimenti a tutti, veramente un ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  6. ascoltare le voci in questione non è cmq facile... microfono!

    RispondiElimina