venerdì 3 maggio 2013

De Vito, Marino, Bianchi e altri 3 candidati a Sindaco di Roma appoggiano le proposte di Bastacartelloni e Vas. La speranza per la nuova legislatura

Una conferenza stampa importante questa mattina a Roma. Erano presenti tutte le forze politiche tranne il Pdl. Hanno partecipato anche i rappresentanti di categoria delle più importanti ditte pubblicitarie (AAPI - Associazione Pubblicitari Italiani; AIPE Associazione Imprese di Pubblicità Esterna; IGP Decaux ed altri).

Le associazioni Bastacartelloni-Francesco Fiori e Vas hanno indicato la strada da seguire per uscire dal caos della cartellopoli romana. Una seria rivisitazione del Prip proposto da Alemanno con tempi certi per la sua approvazione. Bandi di gara che assegnino i cartelloni a 4 imprese o consorzi di imprese in altrettanti lotti in cui viene divisa la città.

E - lo diciamo con grande soddisfazione - la politica ha condiviso il nostro sforzo e in molti casi, i candidati si sono impegnati a portarlo avanti nei primi mesi della prossima consiliatura.

Un momento della conferenza stampa

In dettaglio: Marcello De Vito, candidato a Sindaco per il Movimento 5Stelle, ha sposato in pieno la strategia indicata dalle associazioni, impegnandosi a seguirne i contenuti. Il candidato Sindaco Alessandro Bianchi (Lista Progetto Roma) ha condiviso lo sforzo dei cittadini e la necessità di una seria riforma del settore. Per la lista Marchini, era presente Giovanna Marchese Bellaroto che ha portato i saluti del candidato Sindaco e si è impegnata ad una rapida approvazione nella nuova consiliatura del lavoro proposto da Vas e Bastacartelloni. Per la Lista Civica Marino erano presenti diversi candidati: tra questi è intervenuto Alessio Conti che ha ringraziato le associazioni per il contributo e ha promesso uno studio approfondito della proposta da portare avanti come priorità. Lo stesso Ignazio Marino, in un tweet, ha scritto che leggerà con attenzione le nostre proposte e ha promesso una regolamentazione.

In prima fila: Riccardo Magi, Marcello de Vito, Athos De Luca, Alessandro Bianchi, Gemma Azuni

Tra gli altri politici intervenuti, Daniele Giannini (presidente del 18° Municipio) ha addirittura promesso la immediata approvazione da parte del consiglio Municipale uscente del testo presentato, in modo da lasciarlo come indicazione per la prossima amministrazione. Apprezzamento anche dal candidato Sindaco Giovanni Palladino (Popolari, Liberi e Forti), da Athos De Luca (Pd), Gemma Azuni (Sel) e da un rappresentante del candidato Sindaco Sandro Medici.

Ancora una volta i cittadini hanno faticato e lavorato per aiutare la città ad uscire dal pantano in cui si trova. "Vogliamo tornare a fare i cittadini e vogliamo che la politica si assuma le proprie responsabilità", lo abbiamo ripetuto questa mattina. Forse questa potrebbe essere la volta buona.

L'intera conferenza stampa verrà trasmessa da Bastacartelloni Tv

In attesa di raccogliere la completa rassegna stampa sull'evento, vi segnaliamo i primi articoli pubblicati

Roma Daily News: Lista Civica Marino, sui cartelloni necessario un riordino

AdnKronos: M5S dichiara guerra ai cartelloni

6 commenti:

  1. Medaglia al valore

    RispondiElimina
  2. Bravi, Complimenti!!
    Questa credo proprio sia la strada giusta.Prima o poi Roma uscira' dal caos in cui "qualcuno" la ha voluta far sprofondare in questi ultimi anni.

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  3. Il punto più alto raggiunto dalle associazioni che da anni si battono contro il Grande Scempio.
    Stima e gratitudine a coloro che hanno sacrificato tanto tempo per studiare i correttivi al disastro epocale provocato dall'assessore Bordoni e da chi bocciò la Delibera di iniziativa popolare.
    Nel ricordo di Francesco Fiori la battaglia continua.
    Vi voglio bene!

    RispondiElimina
  4. Chapeau ragazzi!
    Il solito lavoro enorme e di gran qualità fatto solo in nome della passione per la propria città. Con la variante che questa volta la politica non ha potuto esimersi di essere presente in grande stile (a parte il sindachetto ma quello come la pensa l'ha già dimostrato col disastro attuale).
    Condivido anch'io il ricordo di Francesco, che avrebbe fatto la sua parte di rirlievo in un'occasione simile.
    Siete fantastici!

    RispondiElimina
  5. Forza e coraggio, si continui così. ZERO credibilità ad alcuno del Pdl o dell'entourage dell'uscente sindachetto di bari, bastasse solo la sua campagna pubblicitaria in giro per Roma in impianti in completa violazione del C.d.s.

    E ZERO tolleranza verso chi intende fare di Roma uno schifo assoluto. Pochi, pochissimi cartelloni, zone di pregio, bando internazionale, PULIZIA TOTALE.

    RispondiElimina
  6. Grazie per il vostro lavoro! Ricordo bene come i politici romani (e i romani in generale !) ignorassero il problema dei cartelloni e ora vedo i passi avanti che si sono fatti.... e quasi mi vergogno di non avervi sostenuto concretamente.
    Quello che fate è la Politica con la "P" maiuscola.

    RispondiElimina