domenica 22 marzo 2015

Cartelloni: con la scusa dell'adeguamento ai nuovi formati i furbetti.............

Sono tante la segnalazioni che riceviamo in questi giorni di nuovi impianti apparsi in tutta Roma. In molti casi si tratta di riduzione del cartellone da 12 metri quadri a 6 metri quadri, come prevede la normativa.

Qualcuno però fa il furbo. Approfittando della confusione creata dalle tante squadre di operai che smontano i vecchi impianti e li sostituiscono con quelli più piccoli, alcune ditte piazzano qua e là cartelli che non dovrebbero esserci.

Un esempio ci arriva dal lettore Antongiulio P. che ha fotografato un 3x2 della Esotas, in piazza di Ponte Milvio, laddove prima c'erano due cartelli di altre ditte: uno della Pes (che come sapete ha rimosso quasi tutti i propri impianti dopo il fallimento) e uno della Screen City. Dunque l'impianto Esotas lì non dovrebbe esserci, eppure.....

L'impianto Esotas in piazzale di Ponte Milvio comparso da poco (foto Antongiulio P)
Il retro dello stesso cartello (foto Antongiulio P.)
I cartelli di due ditte differenti prima posizionati in quel luogo

Al momento, è bene ricordarlo, le ditte hanno la possibilità solo di ridurre i 4x3 in 3x2, ma senza spostarli dal luogo dove sono posizionati. Colpisce vedere che cartelli in divieto rispetto al Codice della Strada vengano sostituiti ma restino in divieto. Eppure per ora non si può e non si deve fare diversamente. E' il caso delle foto qui sotto che mostrano un impianto 4x3 della ditta Moretti che viene rimosso e al suo posto viene montato un 3x2. L'operazione è corretta nonostante, in via degli Orti di Cesare, di fronte la stazione Trastevere, lo spettacolo dei cartelloni sia indecoroso.

Venerdì 20 marzo, operai al lavoro
Il nuovo cartello viene montato

E il vecchio portato via

Ci rendiamo conto che non è facile in questo momento distinguere un'operazione lecita da una irregolare. Una soluzione potrebbe essere quella di esaminare la strada su Google Map. Il numero di cartelloni presenti nel 2014 (periodo al quale si riferiscono le immagini su Google) deve restare invariato, o meglio può diminuire ma non aumentare.

Marco S. ci pone il quesito rispetto a via degli Stradivari dove - spiega - prima c'era un solo cartellone e ora ce ne sarebbero due. Ci manda la foto tratta da Google Map per individuare l'area. Se qualche lettore riesce a fotografare la situazione ad oggi, è pregato di mandarcela. La pubblicheremo per fare il raffronto.



FG

4 commenti:

  1. 100 metri più avanti è successo la stessa cosa lato ovest di piazza ponte Milvio alla fermata dell'autobus è un pubbliroma. ma come si fa a dare il benestare alla fermata del auto? qualche vigile poco attento o una azione della solita pubbliroma ...

    RispondiElimina
  2. Perchè i nostri amici vigili NON si accorgono MAI di nulla?

    RispondiElimina
  3. VIGILARE VIGILARE VIGILARE!

    RispondiElimina
  4. VIGILARE VIGILARE VIGILARE
    !

    RispondiElimina