sabato 20 ottobre 2012

Via della Magliana: in 100 metri 19 cartelloni. Dicono che sia giusto così


9 commenti:

  1. E' stata ribatezzata Via Davide Bordoni.

    Ad imperitura memoria di come hanno ridotto Roma!

    RispondiElimina
  2. Perche' sindaco e assessore al commercio ed uffici competenti hanno permesso la devastazione totale di Roma ad opera dei cartellonari , causando un danno irreparabile/inquantificabile/insanabile a Roma e a tutti coloro che a Roma vivono? E perche' continuano a permetterlo ? Ultima domanda: cosa si aspetta a chiedere il risarcimento dei danni incalcolabili che costoro hanno provocato; danni che non hanno l'equivalente in nessuna altra parte del mondo ?!

    RispondiElimina
  3. Il fatto è che questa è una delle due strade che introducono a Roma dall'Aueroporto di Fiumicino, percorsa giornalmente da migliaia di turisti e viaggiatori. Al di la delle condizioni della strada, quale miglior biglietto da visita per chi viene a visitare Roma che tutti questi cartelloni a ridosso della strada?

    RispondiElimina
  4. Solo a Roma e in qche città del sud andranghetista: vorrà forse dire che a Roma c'è la andrangheta e la camorra, ed amministratori corrotti fino all'osso ?

    Mafie e corruzioni dietro i cartelloni

    RispondiElimina
  5. Solo gente estremamente stupida puo' permettere una schifezza del genere.
    Vuoi consentire molta pubblicita'? Concedi molto spazio ma raggruppando i cartelli, evitando cosi' che si coprano uno con l'altro.
    Invece a Roma si e' capaci di deturpare il paesaggio con risultati, dal punto di vista del messaggio pubblicitario, catastrofici.
    Il livello di stupidita' dell'attuale amministrazione cittadina andrebbe studiato da qualche universita'. Sono sicuro che i risultati sarebbero stupefacenti.

    RispondiElimina
  6. Ma davvero, veramente, qualcuno ancora è colpito da queste forme di pubblicità. Capisco che viviamo in un epoca di regresso umano e culturale, ma oggi la pubbli viaggia su Internet e social network. Ma non lo sanno questi idioti?
    Certo fa molto riflettere che la raccolta pubblicitaria outdoor sia diminuita del 12% rispetto al 2011 in Italia (dati ricerca NIELSEN) mentre a Roma si continuano a piantare migliaia di nuovi impianti (la S.C.I. tanto per non fare nomi)che dopo pochi giorni sono già tutti affittati ,mentre ci sono migliaia di impianti "spazio disponibile" da 2 anni e più. Sono bravissimi quelli della S.C.I. o c'è dell'altro? (domanda retorica ovviamente..)

    RispondiElimina
  7. Schifo, Schifo, Schifo !!!!! MAGISTRATURAAAAAAAAAAAAAAAAA??????

    RispondiElimina
  8. Franco XVIII°21 ottobre 2012 19:53

    Stiamo lavorando per Piazza Irnerio decartellonizzata.
    Una goccia di bellezza in questo oceano di merda.

    RispondiElimina
  9. Bel Termine, Nuova Missione:

    DECARTELLONIZZARE ROMA!

    RispondiElimina