venerdì 14 marzo 2014

Degrado a Monteverde: scritte, cartelloni e bancarelle

Quando siamo andati al Retake di Piazza Donna Olimpia, eravamo preparati al peggio. Sapevamo che Monteverde soffre di un degrado insopportabile che lo devasta fino a renderlo irriconoscibile, un lontano ricordo di quello che una volta era uno dei più bei quartieri di Roma.

Ed infatti, il primo impatto è stato al solito, sconcertante.

Chi gestisce le pensiline, non dovrebbe pulirle?
La prima cosa che noti, arrivando a Piazza S. Giovanni di Dio, dopo aver superato una sfilza di cartelloni, graffiti e seconda fila, sono ancora i cartelloni. Praticamente ovunque, a distanza ravvicinata l'uno dall'altro, tutti diversi, tutti orrendi, tutti in violazione del Codice della Strada e del Regolamento Comunale.

Ma tutti, a quanto pare, inamovibili.





Lo spettacolo dell'aiuola del tram, cartelloni e plance comunali fatiscenti


Per chi non lo sapesse, il Regolamento Comunale vieta la collocazione d'impianti e mezzi pubblicitari "nelle aree in consegna al Servizio Giardini attrezzate a verde". Come appunto le aiuole lungo i binari del tram.

Guardate come sono ridotte. Una discarica piena di cartelloni.




Sulla Gianicolense e attorno al mercato rionale da quarto mondo (a quando la riqualificazione?), ancora postazioni di bancarelle, con il solito furgone-magazzino in sosta vietata. Qui, addirittura, hanno piazzato uno sgabello sulle strisce pedonali....


Sullo sfondo, la palazzina disabitata del vecchio concessionario d'auto.

Piena di scritte perché abbandonata.

Ma vedremo che pure gli eleganti palazzi del quartiere, sono ridotti allo stesso modo.



Ancora cartelloni, sempre nell'aiuola spartitraffico. Li avranno sanzionati?

Chissà.

Ma visto com'è ridotto il giardino di Piazzale Morelli o l'area del gabbiotto dei vigili a Piazzale Dunant, qualche dubbio sorge spontaneo.

- continua...

Altri articoli su Monteverde:

http://www.bastacartelloni.it/2013/01/questo-era-monteverde-lultimo-dellanno.html

http://www.bastacartelloni.it/2013/01/questo-era-monteverde-lultimo-dellanno_2.html

2 commenti:

  1. Come sempre quarto mondo...ed i responsabili tocca pure sentirli blaterare in Commissione Commercio...come fosse tutto normale il disastro che hanno provocato!

    RispondiElimina
  2. La palazzina ex concessionario fino agli anni 80 era la STANDA, pensate
    Adesso ce lo vedreste li, un grande magazzino in quello schifo ?
    Marco1963

    RispondiElimina