mercoledì 20 febbraio 2013

Perfino dall'Ecuador vengono a imbrattare Roma!

Non bastavano le migliaia di manifesti che hanno incartato la nostra città per le elezioni. Non bastavano le plance gialle e ruggine piantate ovunque.

Si vota in Ecuador? Il "modello Roma" viene subito imitato. E così l'intero quartiere Flaminio, nella zona di piazza Mancini è stato ridotto così.

Il muretto di piazza Mancini, noto per il telefilm "I ragazzi del Muretto"
Tutti gli alberi del giardino sono stati danneggiati

Colla che non andrà più via


Va bene che paese che vai, usanza che trovi. Ma possibile che tutti devono venire a rendere Roma il luogo più disgraziato del mondo?

---------------------------------------

Grazie a Vittoria M. per le foto e la preziosa segnalazione

4 commenti:

  1. Hanno preso esempio dai difensori dell'italianità tipo casapound.

    RispondiElimina
  2. pizza, mandolino e degrado in tutte le sue forme.

    Ormai lo sanno in tutto il mondo.

    E sanno anche che qui c'è spazio per tutti, anche per fare i propri porci comodi e trasformare tutta la città in un'immensa desolante discarica.

    E qualcuno gli ha fatto credere che qui c'è l'abbondanza, la cornucopia che stilla soldi, lavoro e ricchezza e la gente regala i soldi per quanti ne ha che non sa più cosa farne.

    Una tenda in un parco pubblico dove poter liberamente defecare, abbattere alberi centenari e incendiare rifiuti

    Una roulotte non si nega a nessuno poi.

    E qualche bel miliardo di denaro pubblico per "l'assistenza ai disperati" si trova sempre (salvo negare i servizi ai disabili gravi italiani e chiudere reparti di ospedali).

    A questo è ridotta Roma sulle cui spoglie indifese banchettano corvi sempre più numerosi e osceni.

    RispondiElimina
  3. Roma terra di nessuno

    RispondiElimina
  4. Razzisti! Fascisti!
    Scherzo, non bastavano i nostri schifosi, dobbiamo accogliere la creme de la creme del mondo e questi sono i risultati. Non c'è più rispetto per gli spazi pubblici, ognuno si permette di fare il cavolo che gli pare e i risultati si vedono e si vedranno.

    RispondiElimina