martedì 19 febbraio 2013

Anche stavolta i blog avevano ragione: plance elettorali e mendicanti sotto i riflettori

Quando si dice che gli urban blog fanno un'informazione diversa, nuova, radicata sul territorio!

Tutti i giornali si sono affiancati alle proteste dei nostri siti e delle associazioni cittadine per denunciare lo scandalo unico al mondo delle plance elettorali.

Dopo l'esposto presentato da Cittadinanzattiva, anche Italia Nostra - storica associazione ambientalista - ha alzato la voce per difendere i monumenti deturpati da filari di ferro arrugginito. "Appaiono plance dove le Sovrintendenze non dovrebbero aver dato il permesso", scrivono in un comunicato al quale è allegata questa foto che parla da sola.

Panorama al Circo Massimo
E proprio di Italia Nostra parla il Corriere della Sera in un lungo articolo che cita anche Bastacartelloni.it come fonte di informazione e di fotografie dello scandalo.

I siti di Repubblica e Paese Sera raccontano della diffida presentata da Cittadinanzattiva mentre l'edizione cartacea di Repubblica parla di un altro abuso tutto romano della campagna elettorale: i gazebo dei partiti presenti in troppe piazze. Anche questo tema era stato sollevato dal nostro e da altri blog con largo anticipo.

Gazebo elettorale nel IV° Municipio

Insomma giornate positive per l'informazione romana, troppo spesso distratta su decoro e degrado. Vi segnaliamo anche un interessante reportage di Giuseppe Scarpa sul sito di Repubblica sul racket dei mendicanti disabili: "Il business sulla pelle degli ultimi", nel quale viene raccontato lo sfruttamento e il controllo capillare del territorio da parte delle organizzazioni mafiose. Perchè dietro al degrado non ci sono solo le brutture estetiche. Ma anche questo i nostri lettori lo sanno da molto tempo.


5 commenti:

  1. Se date soldi a quelli col cappotto che vi aspettano ai semafori o alle donne finte gobbe di piazza Venezia, date soldi alla mafia e alla camorra. Non è carità. E' finanziamento alla criminalità.

    RispondiElimina
  2. E' la differenza tra guardare e vedere!

    RispondiElimina
  3. sono marci e falsi19 febbraio 2013 11:39

    non solo la camorra ingrassa sfruttando questa gente.
    Dovreste approfondire tutte le vicende riguardanti i fondi pubblici spesi per rom ed emarginati..ne scoprireste delle belle sull'industria della "bontà pelosa".

    RispondiElimina
  4. Ve lo ricordate il servizio delle Iene di qualche tempo fa? Un attore si finge mendicante e prova a mettersi in un angolo di Roma. Dopo pochi minuti, arrivano due energumeni che lo fanno sloggiare. Cosa è? camorra? o brava gente?

    RispondiElimina
  5. Roma scoppia di millemila "Istituzioni" ma NESSUNO GOVERNA.

    RispondiElimina