martedì 2 luglio 2013

Un tour del degrado nel 13° Municipio: opere incompiute, rifiuti, cartelloni e sosta selvaggia



Parte da oggi un tour di Bastacartelloni tv nei quartieri di Roma. Guidati dai cittadini che i problemi li conoscono davvero, la nostra telecamera documenterà nei prossimi mesi il degrado dei Municipi della città.

Partiamo dal 13° (ex 18) una zona simbolo della lotta per il decoro. Il presidente uscente, Giannini, non è stato rieletto e a noi questo è dispiaciuto molto. Giannini aveva dato un contributo serissimo contro il degrado e siamo certi avrebbe fatto un ottimo lavoro durante un secondo mandato.

In quei quartieri molto è stato fatto, ma ovviamente molto è ancora da fare. Nel nostro servizio, alcuni tra i più attivi volontari del movimento antidegrado ci conducono per mano tra le piaghe dei rifiuti, delle opere incompiute, dei cartelloni, delle bancarelle e della sosta irregolare. Ma soprattutto suggeriscono soluzioni molto interessanti.

Buona visione



11 commenti:

  1. Le Mani adunche dell'Economia del Degrado stringono tutta la città in una morsa soffocante. Per fortuna ancora esistono cittadini che dicono NO e si impegnano coraggiosamente per respingere i nuovi barbari che troppe complicità hanno trovato negli amministratori. Un enorme lavoro di ripristino della bellezza e della legalità aspetta il sindaco Marino e il presidente del 13° municipio Mancinelli. Non li lasceremo soli.

    RispondiElimina
  2. Grandi! Daniele Giannini

    RispondiElimina
  3. 40 anni di lotte per il Pineto2 luglio 2013 11:14

    Il Parco del Pineto è un gioiello naturalistico strappato con durissime lotte negli anni 70 alla speculazione edilizia.
    Dovrebbe essere valorizzato maggiormente inserendolo in circuiti turistici, organizzando visite guidate a tema, dando la possibilità ai cittadini di segnalare abusi e vandalismo con la certezza di interventi rapidi,piantando alberi adatti per fare un pò d'ombra nelle aree giochi, reprimendo i comportamenti incivili e sanzionando i vandali. Ma finora l'immobilismo regna sovrano e, come dice l'intervistato, E' TERRA DI NESSUNO. L'assenza di recinzioni adeguate permette a chiunque a qualsiasi ora di fare il proprio comodo indisturbato (è nota a tutti la presenza di prostituzione maschile). Durante i 5 anni di presidenza Giannini è stata condotta una lotta costante al degrado e agli accampamenti abusivi dei "recuperanti" che sversano tonnellate di rifiuti all'interno del Parco e nella stagione estiva causano, a volte dolosamente, incendi devastanti. Speriamo che la nuova maggioranza in 13° municipio voglia continuare a sostenere l'impegno concreto dei cittadini che amano questo magnifico spicchio di natura selvaggia e a risolvere gli annosi problemi mostrati in questo servizio. Complimenti ai volontari e a Bastacartelloni!

    RispondiElimina
  4. Coratti presidente, tredicine vicepresidente: attacchini e mutandari possono festeggiare alla grande. Evidentemente non è ancora giunto il tempo della svolta per questa città.

    RispondiElimina
  5. bellissimo servizio. questi cittadini dovrebbero essere nominati assessori, hanno le idee chiare e tanta buona volontà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più correttamente, visto il livello miserrimo della classe politica, si può dire che anche persone comuni in grado di esprimere due concetti di un minimo di buon senso sembrano degli scienziati.

      Elimina
    2. persona comune2 luglio 2013 13:39

      saranno anche "concetti di un minimo buon senso" come sostiene lei, peccato che suggerimenti così semplici non riescano ad essere accolti da ANNI e ancora si debbano contare i morti da sosta selvaggia e un Parco così ricco di biodiversità sia lasciato alla mercè di sbandati e prostituti.

      Elimina
  6. Bravissimi!!!!! Giorgia Civitenga

    RispondiElimina
  7. Bravissimi tutti! Continuate così: lottate per noi ed i nostri figli.

    RispondiElimina
  8. Ce ne fossero un filino di piu' di cittadini cosi', Roma avrebbe tutt'altro aspetto.
    Che poi viene da chiedersi: ma tutti gli altri sono stati lobotomizzati? Non si rendono conto che la fortuna che pagano in tasse se ne va in sprechi e ruberie invece che in servizi pubblici e qualita' della vita? Mah ...

    Sul Consiglio Comunale, direi che non poteva iniziare in maniera peggiore. Quello zozzone reiterato di Coratti a presiederlo (e' colui che nell'ultima campagna elettorale ha incartato impunemente la citta' con i suoi stupidi manifesti) e Tredicine vicepresidente, tanto per far capire chi comanda all'opposizione (non certo l'ex-sindachetto).
    Peggio di cosi' non credo si potesse fare. E' meglio che Marino si dia una svegliata subito, che se continua a farsi intortare dal PD romano sara' l'ennesima occasione persa per la citta'.

    RispondiElimina
  9. Franco Quaranta - 13° municipio4 luglio 2013 16:13

    Devo correggere un'affermazione fatta dal sottoscritto e riportata in questo servizio: l'illuminazione del viale che unisce il casale del Giannotto e l'Auditorium è stata messa in funzione da alcuni giorni.
    Spero di non essere troppo pessimista ma considerando l'assenza di recinzioni e la vicinanza alla strada e al parcheggio di Via Albergotti credo che gli appetiti criminali dei ladri di rame siano pronti a far man bassa e distruggere tutto il lavoro fatto.
    Nel frattempo, notizie freschissime, si susseguono AGGRESSIONI SANGUINOSE ai danni di inermi cittadini, perloppiù anziani e donne. La scorsa settimana un 70enne è stato selvaggiamente picchiato e gettato in un dirupo da un gruppo di giovani sbandati che spadroneggiano nel Parco.
    Le ripetute segnalazioni e denunce a tutte le autorità finora non hanno dato risultati e anche stamattina gruppi di ubriaconi e prostituti si aggiravano nel parco ormai quasi off-limits per le famiglie e ancor più per gli anziani e le donne sole.Ci dovrà scappare un altro morto per muoversi?

    RispondiElimina