venerdì 7 novembre 2014

Via Anastasio II: sposta da qui e rimetti lì, ma sempre in divieto di collocazione rimane!


Dopo la ricognizione di Piazza Pio XI e Via Gregorio VII, rieccoci a Via Anastasio II.

Pure qui, nulla o quasi è cambiato rispetto a febbraio. C'è stato giusto un "rimescolamento" di carte(lloni): la palina toponomastica di (finta)pubblica utilità è stata ricollocata prima del cartello 2x2 della PES, che nel frattempo ha dichiarato fallimento e i cui impianti sull'Olimpica sono stati rilevati da un'altra ditta. Questo invece si presenta con lo scheletro di metallo, senza il pannello pubblicitario, a distanza illegale da una palina dell'Al.Ma vuota pure quella.


Qui si raggiungono vette di comicità involontaria. Due impianti a distanza di pochi centimetri, violano il CdS e regolamento comunale. Un 3x2 della Nuovi Spazi, affiancato da un cartello 1x1 della Graficolor che a febbraio si trovava sulla sinistra. Ora è stato spostato a destra, ma rimane attaccato all'impianto giallo, in violazione delle distanze minime del CdS/regolamento comunale (50/15 metri!)


Eh già, proprio 15 metri l'uno dall'altro, come prescrive il regolamento comunale per i mezzi e gli impianti pubblicitari di dimensioni superiori a 1,20x1,80.......quello giallo ANDREBBE rimosso.

In teoria.


3 commenti:

  1. Sposta, dajeee !
    Tanto ar Comune famo come ce pare con le 2 petecchie che pagamo di cip...

    RispondiElimina
  2. Speriamo che dopo il 31 Dicembre 2014, il Comune si attivi energicamente per RIMUOVERE TUTTA QUESTA MERDA!

    McDaemon

    RispondiElimina
  3. IO STO CON MARINO!

    RispondiElimina