martedì 22 maggio 2012

Adotta anche tu una strada!


Dice un antico proverbio arabo: tieni pulito davanti alla tua casa e presto tutta la città sarà pulita!

In effetti basterebbe che ciascuno di noi dedicasse pochi minuti al giorno a difendere la propria strada o anche un breve tratto di strada dall'aggressione violenta degli attacchini, degli adesivari, degli zozzoni. A forza di vedere i propri adesivi staccati, i cartelli vendesi rimossi e così via, i vari traslocatori e agenzie immobiliari smetterebbero di deturpare il territorio.

Lo ha fatto e continua a farlo un amico della nostra Associazione che ci manda le fotografie di via della Stazione di San Pietro, nel tratto che arriva a piazza Santa Maria delle Fornaci. Ha deciso di renderla strada 'stickers free' dopo che era stata ripulita durante il 5° decoro day del 31 marzo scorso.

Decine gli adesivi del traslocatore 'Marco' e le locandine delle agenzie immobiliari rimossi (segnalati anche ai Pics).

Sembra di stare in una città normale, vero?




9 commenti:

  1. Molto bello, l'unica cosa è che il traslocatore Marco è stato identificato in precedenza ed è quindi uno di quelli che è possibile far multare dai PICS.
    Staccare gli adesivi e/o le pubblicità delle agenzie immobiliari ha senza dubbio un grande valore civico, tuttavia, non ha alcun valore giuridico(le multe le possono fare i PICS, non i cittadini).
    Complimenti a questo cittadino, personalmente gli consiglio il sito di Decorourbano.org ; se ha un Iphone/Android è semplicissimo segnalare le criticità tramite la relativa applicazione.

    RispondiElimina
  2. Io ho adottato un quartiere!

    http://degradomarconi.blogspot.it/2012/05/via-gli-stickers-abusivi-da-marconi.html

    RispondiElimina
  3. grande Les! complimenti per il blog

    RispondiElimina
  4. Tenetevi pronti sabato 26 per il prossimo decoro day a casalotti

    RispondiElimina
  5. Certo che anche voi volenterosi e integerrimi anti-degrado avete i vostri problemi...
    Ho seguito con tristezza le violente polemiche esplose su un altro blog quando il presidente del 1° municipio si oppose "fisicamente" all'ennesimo abuso di un ristoratore per cui invece di essere lodato insieme ai cittadini che scesero in piazza fu tacciato dal blogmaster e da molti commentatori di "propaganda elettorale" e di "volere il posto per la macchina in centro" (sic!)
    Oggi leggo questo simpatico post e, nell'ordine, uno dice che staccare adesivi non ha nessun valore giuridico (mah!!..) un altro che addirittura ha ripulito un intero quartiere.
    Che tempi strani, signora mia!

    RispondiElimina
  6. Franco XVIII°22 maggio 2012 18:01

    L'anonimo delle 12.56 forse non ha letto bene il post.
    Sono la persona che ha "adottato" quel breve tratto di strada proponendomi di renderla "stickers free". Ho SEGNALATO ai PICS le gesta del traslocatore Marco e di numerosi altri zozzoni.
    Spetta alla Magistratura disporre la disattivazione delle utenze telefoniche di questi banditelli che sfruttano manovalanza a 20-30 € al giorno per attaccare migliaia di adesivi. Io modestamente cerco di fare la mia piccola parte così.
    Dai, adottate tutti una strada "stickers free" !

    RispondiElimina
  7. io già lo faccio da parecchio tempo.
    devo evidenziare una cosa visto che ormai ci faccio caso ba queste situazioni: da giugno scorso circa, cioè da quando l'assessore all'ambiente ha dichiaato finalmente ufficialmente guerra alle affissioni di manifesti di teatri e locali su pali e semafori, anche la frequenza delle "campagne" di affissioni di adesivi sono diminuite. evidentemente le denunce a piazzale clodio sono servite.
    in passato era un miracolo se passavano 2 settimane tra una affissioni a valanga di adesivi di traslocatori e l'altra. in questi ultimi mesi devo dire che invece l'attacchinaggio di adesivi sarà capitato un 2-3 volte, per cui la frequenza è quasi crollata.
    naturalmente non basta e tutto andrebbe azzerato e anzi andrebbero eliminati tutti quegli adesivi già appiccicati nel passato.
    speriamo bene

    RispondiElimina
  8. Io nel mio piccolo lo faccio già da tempo. La mia via è quasi libera da adesivi. E ovunque vada faccio lo stesso!

    RispondiElimina
  9. franco XVIII°31 agosto 2012 16:58

    Sono tornato oggi al lavoro e nel frattempo la fanteria dell'esercito del Degrado si è data da fare.
    Ho defisso 98 adesivi e la via è di nuovo quasi completamente pulita.
    Adesivari FOTTETEVI!

    RispondiElimina