venerdì 12 dicembre 2014

Marino: "I cartelloni finanzieranno bike sharing e bagni pubblici". Trappole per arrestare i writers. E sugli ambulanti: "Portare a scadenza le licenze"

I blogger con il Sindaco Ignazio Marino

Quasi due ore ricche di idee e proposte concrete come vuole la tradizione dei blog. Il primo confronto tra un Sindaco di Roma e gli operatori della "nuova informazione" è stata l'occasione per affrontare temi veri e ridare speranza a coloro che ancora combattono per una Roma migliore.

Tutti soddisfatti? Niente affatto, anzi anche dalla sala qualcuno ha rumoreggiato, ma alcune dichiarazioni di Marino sono di grande importanza. E il Sindaco ha mostrato un piglio diverso, oltre a sapersi meglio destreggiare tra i problemi capitolini. Insomma il marziano comincia a capirci qualcosa.
Proviamo a riassumere le principali  risposte date durante il dibattito.

CARTELLONISTICA PUBBLICITARIA

E' stato ricordato al Sindaco che Roma ha - grazie al Prip approvato dalla sua giunta - una grande occasione e che dunque non può e deve sprecarla. Marino si è impegnato a portare avanti la riforma avviata e a seguirla da vicino in modo che si arrivi a dotare la città di servizi importanti: "Il bike sharing e le toilette saranno finanziati dalla pubblicità", ha assicurato.

Si tratta di un aspetto decisivo: la scelta politica del Sindaco è questa e tutti i tentativi di resistenza che si incontrano nella macchina capitolina dovranno fare i conti con una volontà dichiarata ed espressa pubblicamente dal primo cittadino.

AMBULANTANTO E BANCARELLE

Un bell'applauso è partito quando il Sindaco ha ribadito la linea dura su Piazza Navona e sullo scempio del mercatino della befana, fino allo scorso anno un bazar di prodotti cinesi.

Ma forse la dichiarazione più dirompente l'ha fatta su sollecitazione di Bastacartelloni. La nostra associazione ha proposto di portare a scadenza le 12mila licenze di ambulantato per metterle a gara. "E' un ottimo suggerimento che terremo a mente - ha detto Marino - anche se vorrà dire avere sotto il Campidoglio una nuova ondata di proteste". "Così come - ha proseguito - l'obiettivo alla nostra portata è spostare i camion bar dai luoghi simbolo. Per loro proporrò di nuovo l'aumento della tassa di occupazione di suolo pubblico di 15 volte"!

Insomma senza aspettare che sia l'Europa ad imporlo con la direttiva Bolkestein, la giunta potrebbe lavorare su questa vera rivoluzione.

CICLABILITA' E TRAFFICO

Il Sindaco ciclista ha dimostrato la sua sensibilità al problema della mancanza di piste ciclabili e di sicurezza stradale. Ha ammesso che quello che è stato realizzato in questo primo anno è stato poco o niente a causa della mancanza di risorse. Ma nel 2015 ci sono buone speranze di ricevere finanziamenti dall'Unione Europea destinati a ricucire le piste che già esistono e avviarne di nuove. Ha poi ascoltato la proposta di Romafaschifo di realizzare delle piste ciclabili sulle strada a larga carreggiata, spostando la sosta delle auto e lasciando dunque uno spazio tra le auto e il marciapiede.

TAGS E GRAFFITI

Finalmente un Sindaco di Roma parla in maniera netta e decisa della piaga delle scritte sui muri. "Mi sto convincendo ad organizzare per i writers delle vere e proprie trappole per arrestarli. Così ha fatto Boris Johnson a Londra o il sindaco di Vienna. Queste bande vengono a Roma perché sanno che qui c'è impunità. Ma noi dovremo coglierli sul fatto e farli processare"

Anche sugli adesivi dei traslocatori ha sposato la proposta di far sospendere il numero di telefono.

IL BISOGNO DI LEGALITA'

E infine un accenno alla profonda necessità di pulizia e legalità per Roma dopo l'ultimo colpo dato da mafia capitale. E'  un momento particolarmente favorevole per Marino, "quasi come segnare un goal a porta vuota", gli ha fatto notare uno dei blogger. Il Sindaco sembra aver accettato la sfida e aver capito la grande occasione che gli è stata offerta. "Cercheremo di usare questa opportunità con la massima determinazione", ha detto "evitando che quello che è un diritto come ottenere un permesso o una licenza, diventi un favore".

Il Sindaco dopo l'incontro
-----------------------------------------------------------------------------------------------------

L'evento è stato registrato dalla troupe di Bastacartelloni e il filmato verrà trasmesso nelle prossime ore.

Un grazie al gruppo Facebook Roma Pulita che ha promosso l'incontro, al moderatore Pino Nazio, ai blog Romafaschifo, Riprendiamociroma, Salvaciclisti, Romasostenibile e al gruppo Retake Roma per la bella collaborazione.

8 commenti:

  1. ottima iniziativa e ottimo il sindaco; non ancora perfetto (fuori luogo il panegirico sul prossimo film di 007) ma in netto miglioramento.
    questo genere di dibattiti i media tradizionali se li sognano, avulsi come sono dalla realtà cittadina.
    una nota su tutte: aspetto con ansia il momento in cui il sindaco proporrà l'aumento di 15 volte della tassa per i camion bar, vedremo quale partito degli zozzoni oserà mettersi contro questa volta.

    RispondiElimina
  2. i camion bar così come sono oggi dovrebbero proprio sparire tutti. un altra cosa sarebbero (pochi) chioschi mobili che vendono street food di qualità. quello è turistico e grazioso alla vista, le cianfrusaglie degli onnipresenti camioncini sono indegne di qualsiasi città d'occidente.

    RispondiElimina
  3. Marino segna comunque un'importante discontinuita' con il passato.
    Se, come speriamo e come io credo, sara' coerente con quanto annunciato e dunque continuera' ad operare in netto contrasto rispetto a tutte le lobby che fino ad oggi hanno reso Roma un merdaio con i vari mezzucci ricattatori a loro disposizione (e Piazza Navone e' solo un esempio), allora i blog antidegrado e coloro che si battono impunemente per una Roma migliore dovrebbero continuare ad affiancarlo e fargli sentire la propria vicinanza nelle GRANDI BATTAGLIE COMUNI.
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  4. questi incontri sono importanti, spero che il Sindaco e la giunta siano disponibili a farne ancora, da voi proposte e soluzioni serie. grazie

    RispondiElimina
  5. Leggevo su Twitter che qualcuno accusa i blog di tirare la volata a Marino. Non date retta a questi rosiconi. Si tratta solo di appoggiare le buone idee. Che non hanno colore né padrini politici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dario, mentre seguivo l'incontro di ieri leggevo i tweet...un fiume di odio, veleno, rabbia, distruttività nichilista contro tutto e tutti. Viviamo tempi molto difficili.Anche le persone più oneste e disinteressate come molti "militanti" antidegrado che conosco personalmente sono spesso accusate senza alcuno straccio di prova di "loschi interessi". Chi è capace di vomitare solo negatività si impegnasse in prima persona e ci mostrasse COME FARE PER TRASFORMARE L'ESISTENTE.

      Elimina
  6. Franco Quaranta13 dicembre 2014 14:03

    il Sindaco lamentava di aver trovato ZERO EURO per la ciclabilità. Al termine dell'incontro, dopo avergli chiesto cosa si intende fare per stroncare la filiera criminale ADESIVI TRASLOCATORI - SVERSAMENTO DEI RIFIUTI NELLE AREE VERDI - ROGHI TOSSICI,gli ho suggerito di chiedere che le somme sequestrate ai MAFIOSI vengano utilizzate dal Comune proprio per finanziare progetti di miglioramento della vivibilità urbana e per RIDURRE l'insopportabile carico fiscale che opprime i contribuenti romani onesti.

    RispondiElimina
  7. Essere oggi anti-Marino è semplicemente masochistico. L'alternativa più credibile oggi è quel Marchini che ha fatto l'ultima campagna comunicativa con manifesti abusivi ed è contrario agli aumenti delle strisce blu (chissà che razza di idee avrà sulla mobilità). Il centrodestra è praticamente azzerato, fortunatamente visti gli elementi che schierava, e non si vede all'orizzonte nessun barlume di nuova classe dirigente. Il M5S ha confermato la sua vocazione isolazionista ed ininfluente.
    Questo non vuol dire che il Sindaco sia perfetto, ma lui e la sua squadra hanno dimostrato di poter fare cose importanti per la città, per cui è indispensabile supportarli e guidarli nella giusta direzione.
    L'improvviso annullamento di tutti i grandi partiti a Roma fornisce un'occasione eccezionale all'attuale amministrazione; ben farebbero i cittadini che hanno dimostrato negli anni di tenerci alla città a continuare a sollecitare Marino ed i suoi perché in questo momento si possono fare cose impensabili solo qualche settimana fa.
    Daje!

    RispondiElimina