sabato 27 novembre 2010

Anche al Municipio IV una storia poco edificante, pare ...

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa emanato ieri, venerdì 26 novembre, dall'Associazione Rete Nuovo Municipio IV (aderente alla Rete Romana di Mutuo Soccorso).

L’Associazione Rete Nuovo Municipio IV considera estremamente grave che il Consiglio del IV Municipio, convocato il 22 novembre u.s., abbia deciso di non esprimere un proprio parere su la proposta di delibera C.C. n.122/2010, di iniziativa popolare; modifica della delibera C.C. n.37/2009, Regolamento Comunale per le affissioni e la pubblicità”.

Come tutti sanno questa delibera d’iniziativa popolare presentata al Comune di Roma  ha raccolto 8800 firme valide a fronte delle 5000 necessarie, mentre ne sono state raccolte oltre 10.000. 

Con questo strumento in maniera concreta e propositiva migliaia di cittadini, sostenuti da intellettuali, giornalisti, politici e amministratori di diverse forze politiche, si sono mobilitati per esprimere la loro indignazione civile contro la grave situazione di illegalità e di degrado per la quale una morsa di cartelli e cartelloni pubblicitari,  ogni giorno più numerosi, offendono, deturpano, rendono insicura e inguardabile la nostra città. Tutto ciò accade  in spregio alle norme del Codice  della Strada e dei tanti vincoli presenti, paesaggistici, archeologici e storico ambientali, senza alcun riguardo per l’incolumità delle persone e delle cose, senza un efficace contrasto da parte dell’Amministrazione Comunale.

Anche nel IV Municipio, dove lo scempio di Cartellone Selvaggio è dilagante, la delibera ha trovato ampio sostegno tra i cittadini ed i comitati e le associazioni di quartiere.

I Municipi I, II, X, XI, XVII, XX alla richiesta di parere hanno già risposto con un parere favorevole.

Nel corso della seduta del Consiglio del nostro Municipio invece a quanto ci è dato di sapere,  la proposta di delibera ha incredibilmente raccolto solo otto voti favorevoli: Federica Rampini, Paolo Marchionne, Fabio Dionisi e Giorgio Limardi del PD, Michela Pace di SEL, Alfredo D’Antimi del Gruppo Misto e di Cristiano Riggio dell’UDC. Otto i voti contrari di Francesco Vaccaro, Lina Tancioni, Alfredo Arista, Fabrizio Clavenzani, Giuseppe Sorrenti, Roberto Borgheresi, Frano Fiocchi e Emiliano Bono del PDL. Assenti il presidente del Municipio Cristiano Bonelli, la presidente della Commissione Commercio, Jessica Palmira De Napoli, il vice-presidente consigliere, Riccardo Corbucci.

Il Comitato Promotore che aveva richiesto ufficialmente di essere convocato per illustrare i contenuti e le finalità della Delibera ai membri del Consiglio Muncipale non è stato invitato a partecipare alla seduta.

Sarebbe interessante conoscere le motivazioni che hanno portato gli esponenti del PDL ad esprimere parere contrario. Invitiamo qualcuno dei consiglieri citati ad esprimersi nei commenti al post o, se lo preferisce, ci avverta e gli offriremo un apposito post.
Quello che davvero non si comprende però è il mancato invito al Comitato Promotore che, lo ricordiamo, rappresenta i circa 10.000 cittadini che hanno voluto appoggiare la proposta di delibera. Si sarà trattato di semplice sciatteria (così diffusa ormai) o di malafede?

23 commenti:

  1. Montesacro, Talenti, Val Melaina, Porta di Roma sono DEVASTATI dai cartelloni sui marciapiedi e spartitraffico.
    -
    Dopo l'astensione in III e i voti contrari in IV municipio è ufficiale: i cartellonari sono all'attacco!

    RispondiElimina
  2. Nella lista dei municipi che hanno già espresso parere favorevole vanno aggiunti in XV ed il XVI municipio, entrambi con l'unanimità bipartisan. Imparino, quelli del III e IV, che le logiche di partito davanti alla volontà popolare non portano lontano. Se lo ricorderanno certo gli elettori.

    RispondiElimina
  3. PDL uguale MAFIA CARTELLONARA.

    Alemanno colluso, smetti di venderci il fumo del tuo fantomatico impegno per il decoro. Abbiamo capito che sei il garante delle peggiori lobby della città.

    Cartellonari, bancarellari, camion bar, anti pup: esultano tutti per il voto del IV municipio.

    RispondiElimina
  4. OTTO INDIVIDUI CHE-per quanto mi riguarda- HANNO FINITO DI FARE POLITICA.

    RispondiElimina
  5. Sarebbe opportuno che i "signori" e "signore" che hanno votato contrari , in quanto rappresentanti della comunità del IV, spiegassero le motivazioni del loro voto.

    RispondiElimina
  6. Le porcate di Bordoni continuano :
    ISTALLATI STANOTTE A VIA DELLA GRECA (!!!!!)- giusto per intenderci strada che costeggia la Bocca della Verità- DIETRO ALL'ASSESSORATO AL COMMERCIO - casa e chiesa, eh ?- DUE NUOVE PLANCE PER MANIFESTI COME QUELLE ISTALLATE A VIALE TERME DI CARACALLA POCO TEMPO FA.
    SIGNORI, UN ALTRO MERAVIGLIOSO ANGOLO DI ROMA OFFESO !!! ET VOLI°
    Mc Daemon

    RispondiElimina
  7. Ecco..appunto
    questi sono sempre gli stessi.
    C'è ancora "spazio per tutti!"
    Assessore vogliamo una fila di 4x3 intorno alla Fontana dei Fiumi per festeggiare degnamente il Natale!!!

    RispondiElimina
  8. Un nuovo cartellone 4 X 3 della Nuovi Spazi è stato installato in questi giorni a via dei Gordiani (altezza cantiere grande metro C), nello spartitraffico adibito a parcheggio restaurato pochi giorni fa.
    Non hanno perso tempo...

    RispondiElimina
  9. Ancora che si fa affidamento su questi amministratori, Bordoni e questo Paciello ex cepu (con tutti i legittimi sospetti del caso, visti i legami B.-proprietario Cepu, e posti chiave affidati in questo settore delicatissimo e MOLTO redditizio...)?

    Ancora che date credito a questa gente che di onorabilità ne ha pochissima, se non nulla, vista come è stata ridotta la capitale, con addirittura negati elementari diritti di deambulazione alle persone diversamente abili a causa di una politica di autorizzazioni alla pubblicità outdoor SCANDALOSA? Dove le sanzioni, dove le rimozioni promesse, dove le cancellazioni di ditte che è lecito chiedersi sul PERCHE' ANCORA OPERANO?

    Portate i giornalisti stranieri in giro per Roma inondando le loro redazioni con le principali fotografie di degrado al quale la nostra città è sottomessa, in mano ad affaristi senza scrupoli, intrecci finanziari a cascata, illegalità imperante.

    Poi Nuovi Spazi... Una ditta con amministratrice russa, dopo quello che sta venendo fuori... La Russia, uno stato governato dalla mafia... Putin-Berlusconi... e giù, fino ai politici locali nostri, che pagano il prezzo per l'elezione e la visibilità mediatica. Si chiude un occhio, non si radiano ditte che violano in continuazione le norme, sanzionate...

    RispondiElimina
  10. RIMANE SOLO LA CLASS ACTION!

    CLASS ACTION SUBITO!!!!!

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  11. Legio XI Claudia Pia Fidelis29 novembre 2010 16:36

    Se io fossi uno dei tanti cartellonari che si dovrebbe vedere revocata l'autorizzazione ad installare impianti perchè plurirecidivo, non farei altro che cambiare nome alla società e ricomincerei come prima e più di prima. Aprire una nuova srl costa pochissimo, anzichè Liudmilla chiamerei Natasha a mettere una firmetta e lo metterei in quel posto a tutti. La strada non è questa, bensì la Resistenza attiva ed il piano regolatore con conseguente bando.

    RispondiElimina
  12. Ho girato la città e stanno mettendo cartelloni ovunque, dobbiamo fermarli!

    RispondiElimina
  13. CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION CLASS ACTION

    RispondiElimina
  14. Comitato, ho l'impressione che vi stanno prendendo in giro, sia Bordoni che Paciello.
    -
    Vi dicono che dobbiamo aspettare, BASTA.
    -
    Perché non bloccano le installazioni?
    DEVONO INIZIARE AD OSCURARE I CARTELLONI.
    -
    Proposta:

    1) Blocco ufficiale delle procedure di autorizzazione o ricollocazione

    2) Apertura di una pagina web dove i cittadini possano segnalare i cartelloni abusivi, pubblicità dell'iniziativa sui giornali e tg regionali.

    3) Le segnalazioni di cartelloni nuovi o ricollocati vanno controllate dall'Ufficio Affissioni entro 2 settimane.
    Alla terza settimana, in caso di accertata violazione del blocco delle installazioni e ricollocazioni, il Comune procede all'oscuramento o rimozione dei cartelloni in questione.

    Dite questo a Bordoni.

    RispondiElimina
  15. Anonimo delle 14.53
    come puoi vedere è oltre un mese, UN MESE (!!!!)
    che la stampa romana non si occupa più di questa scandalosa e pazzesca vicenda.
    Qualcuno dice che siamo ripetitivi, che non siamo capaci di un salto di qualità..la verità è che NESSUNO SI E' MAI OCCUPATO SERIAMENTE CON UN'INCHIESTA DI QUESTA VICENDA non percependo la sua gravità, perchè dimostra in maniera lampante l'assenza di controllo del territorio da parte di chi aveva vinto le elezioni con la litania della sicurezza e del ripristino della legalità.
    La stampa romana si è occupata del fenomeno ma sempre in termini di "cronaca"...o di fenomeno quasi di costume (oh che bravi gli stacchini, SIGNORA MIA..!!)
    MAI LA REDAZIONE ROMANA DI UN QUOTIDIANO IMPORTANTE HA DECISO DI ANDARE UN PO' PIU' A FONDO SU QUESTO CANCRO MALIGNO!
    tutto tace da piazzale clodio...a quanto pare
    e i delinquenti cartellonari riprendono più impuniti e tracotanti che mai la loro opera di devastazione!

    RispondiElimina
  16. OCCORRE RIORGANIZZARE LA MINIFESTAZIONE "DI PIAZZA MAZZINI" E PARTIRE SUBITO CON LA CLASS ACTION!

    Altro non serve per uscire dall'emergenza spavenrtosa in cui siamo.

    Mc Daemon

    RispondiElimina
  17. avete visto hanno chiuso cartellopoli. Cosa c'è sotto , a quanto pare, non si sà . Indagini ? Hacker ? o altro .

    RispondiElimina
  18. in effetti il sito cartellopoli.com sembra essere stato cancellato.
    sono due le ipotesi
    -o un problema tecnico
    -o e` stato oscurato.
    temo la seconda

    RispondiElimina
  19. INCREDIBILE: Non hanno oscurato fino ad ora nemmeno un cartellone (ed era obbligatorio farlo)ma , in compenso, oscurano Cartellopoli...

    RispondiElimina
  20. la notizia deve andare sui media!!!!!!!!!!!!!!
    cosa è successo a cartellopoli???????????????'

    RispondiElimina
  21. allora per me la situazione è molto strana. Un indagine non credo si comporti cosi e anche un hacker come può riuscire a chiudere un blog? A meno che non sia venuto in possesso delle password.

    RispondiElimina
  22. Aspettiamo un pò per capire cosa sia successo..ma poi,che dite, stavolta la notizia potrà essere "interessante"?..contattiamo la stampa romana perchè questa storia puzza molto di bruciato..

    RispondiElimina
  23. si... gli hanno dato fuoco o è autocombustione??

    RispondiElimina