giovedì 18 novembre 2010

I Municipi dimostrano vicinanza al sentire dei cittadini

Giungono ottime notizie dai Municipi.
Nella giornata odierna è stato dato parere positivo alla nostra proposta di delibera dal Municipio II e dal Municipio XI.

Nel caso del Municipio II il parere positivo è stato dato con l'unanimità del Consiglio. L'ennesimo ottimo viatico per il proseguimento dell'iter della proposta, di cui ringraziamo il Consiglio del Municipio II.

Nel Consiglio del Municipio XI il voto a favore è stato reso in maniera unanime dalla coalizione di centro-sinistra che governa il municipio, mentre il centro destra si è astenuto.
I consiglieri del PDL hanno però tenuto a sottolineare che la loro astensione è un mero fatto politico, dovuto alla logica di schieramento e di azione nel loro municipio, ma nelle loro dichiarazioni di voto hanno espressamente sostenuto la delibera di iniziativa popolare senza riserve.
La discussione svolta in Consiglio è stata ampia, completa e proficua per tutti.

6 commenti:

  1. La anacronistica contrapposizione tra destra e sinistra fa più danni della mafia: invece di prendere le decisioni in funzione delle migliori soluzioni per i citadini, i politici, anche a livello comunale, decidono in base agli schieramenti, ai colori, alla logiche più miopi di potere, causando agli italiani danni e ingovernabilità.

    Fuori i politici dalle istituzioni

    RispondiElimina
  2. Come si fa a sostenere senza riserve la delibera e poi astenersi al momento del voto?
    Se si è d'accordo con un provvedimento lo si appoggia esplicitamente, e questo anche se il tuo avversario fa la stessa cosa.
    Questi pseudo-politici de' noantri non sanno neanche dove sia di casa la vera politca.

    RispondiElimina
  3. Nauseato dalla partitica18 novembre 2010 20:24

    Nel II municipio l'opposizione (centrosinistra e destra di Storace), pur di non votare come la maggioranza di centrodestra, al momento delle votazioni si è andata a prendere un cappuccino e un cornetto...
    Capito???
    Sò tutti uguali!!!

    RispondiElimina
  4. E' tutto vero quel che dite ragazzi, ma per il bene superiore della delibera di iniziativa popolare tocca "abbozzà" (fino ad un certo punto però......)

    RispondiElimina
  5. Abbozzamo..abbozzamo, certo.Non facciamo altro, da molto tempo.
    In questo momento la priorità è l'approvazione della Delibera di iniziativa popolare..adesso tutti a favore o comunque non contro, ma che bravi ragazzi sti politici romani..ma non dimenticate..tenete accesa la memoria, ricordatevi che pochi mesi fa c'era un assessore che negava il problema e diceva che c'era spazio per tutti, non dimenticate che senza alcun pudore continuano ancora oggi a parlare di 32.000 impianti quando anche un cieco sa bene che saranno almeno il quadruplo, non dimenticate che mentre veniva fatta qualche rimozione c'era qualcuno che assegnava targhette dopo pagamento CIP per rimettere i cartelloni nello stesso punto dove erano state effettuate rimozioni (ho le foto..), non dimenticate che ci sono società (a responsabilità MOLTO limitata..) che dovrebbero essere cancellate per aver commesso molti abusi (verbalizzati dai Vigili Urbani) e invece sono sempre lì a troneggiare con centinaia di catafalchi e a incassare migliaia di euro al giorno..
    Non è cambiato ancora niente purtroppo..la città è orribilmente sfregiata e sono pronto a scommettere che tra poco tempo chi permise il Grande Scempio si accrediterà tramite stampa sempre compiacente come "difensore del decoro"..vedrete.

    RispondiElimina
  6. @fitzcarraldo
    ho detto abbozziamo, ma fino ad un certo punto: nella situazione attuale non possiamo mica stare tranquilli!

    RispondiElimina