martedì 30 agosto 2011

Ancora Screen City e...altri 11






L'impianto nelle foto si Trova in Via Trionfale, altezza incrocio con Via Troya. Ci è stato segnalato  da un lettore che lo ha ritenuto (giustamete) in violazione alla DCC 37/2009. Infatti che stia praticamente sul ciglio del marciapiede e in prossimità del semaforo non è confutabile.
Noi ci permettiamo di aggiungere due considerazioni:- il lavoretto di fino fatto al suo basamento è proprio uno dei peggiori mai visti;- nella seconda foto, seppur fatta con la macchina fotografica in verticale, ci sono entrati ben 12 (dodici) impianti pubblicitari. Ingrandite la foto per vederli tutti. Non vi sembrano francamente un pò troppi?

20 commenti:

  1. No, sono tutte preziose "RISORSE" per la Città. E poi "c'è spazio per tutti", che volete,no ?

    E io vorrei che bordoni se le istallasse tutte a casa sua perchè se le possa godere a pieno!

    RispondiElimina
  2. Guarda che se la macchina fotografica la mettevate in orizzontale ce ne entravano 24...
    Ma capisco... non tutti hanno il "colpo d'occhio fotografico".

    RispondiElimina
  3. Le solite ditte peracottare che si affidano ad operai scalzacane.
    E su tutto ciò continua ad esserci una banda di incapaci/collusi a permettere lo scempio della città.
    Ma si rendono conto i signori Alemanno e Bordoni che i loro nomi rimarranno associati per sempre alla devastazione di Roma? (Paciello no, quello è un mero funzionario che attacca l'asino dove vuole il padrone)

    RispondiElimina
  4. MANIFESTAZIONE ANTICARTELLONARA IN PIAZZA DEL CAMPIDOGLIO, ecco cosa ci vuole!

    RispondiElimina
  5. @anonimo delle 11:25

    Quello che tu definisci "un mero funzionario" è un fior di professionista pagato con tanti bei soldini e che ha scelto di rimanere a Roma a fare lo stalliere dell'asino nonostante altre possibilità di natura professionale.
    Uno delle sue capacità, che si può permettere di scegliere a chi "attaccare l'asino" come tu dici, si potrebbe permettere anche di dire "Non ci sto più a mettere la mia firma (e faccia), sotto questo scempio". Invece non lo fa e quindi ne è responsabile anche lui.

    RispondiElimina
  6. tranquilli, i cartelli/ini/oni, sono tutti autorizzati o censiti (quindi autorizzati di fatto) dal comune di roma.
    ROMA CAPITALE, ovvero l'economia del degrado.

    RispondiElimina
  7. ricollocazione = impunità
    al comune, continua il circo che non fa divertire nessunno.

    RispondiElimina
  8. La musica d'accompagnamento adatta alla maniera in cui i nostri "amministratori" operano per il bene comune....

    http://www.youtube.com/watch?v=V8vINCq_IAI

    RispondiElimina
  9. Bè vedo che le segnalazioni fatte anche da me sono state fotografate nè è sorto uno nuovo sempre della sreen city sulla trionfale altezza cd moda poche sere fà peccato che non li ho visti ...ed è il peggiore di tutti perchè sorge su il marciapiede con una distanza dalla strada di mezzo metro UN PERICOLO PUBBLICO e la cosa più vergognosa che la strada è presediata tutti i giorni da 2 vigili...a presto Valentina

    RispondiElimina
  10. fotografo improvvisato30 agosto 2011 14:10

    Andrea aspettiamo con ansia le tue foto professionali.
    Noi meschini cerchiamo di documentare come possiamo l'inenarrabile massacro del paesaggio romano ma restiamo a disposizione per i tuoi preziosi consigli.
    Screen City adv vince la palma d'oro del massacro di Roma estate 2011.
    Succede alla gloriosa SCI..azzopè!!!

    RispondiElimina
  11. Paciello mero funzionario?
    Ma cosa dici? Ma lo sai qual'è il ruolo che ricopre?
    Ha preso in giro i pazienti membri del Comitato promotore per mesi non rispettando la parola data e gli impegni sottoscritti.
    Non ha MAI applicato l'art. 31 del regolamento, per cui ditte plurisanzionate continuano ad incassare palate di soldi con impianti illegali che dovrebbero essere rimossi od oscurati.
    (Lo sai,vero,che ci sono CENTINAIA di impianti sanzionati da tantissimo tempo che non vengono nè oscurati e nè rimossi)
    Secondo te chi è il colpevole di tale INERZIA?
    e CHE NESSUNO VENGA A DIRCI CHE GLI IMPIANTI DELLA SCREEN CITY adv sono "ricollocati".
    Sono tutti nuovissimi e quasi sempre ILLEGALISSIMI.
    Ma il buon Paciello lo ha detto in un documento pubblico, commentando la nostra proposta di Delibera di iniziativa popolare: considerando la conformazione delle strade di Roma non si può rispettare il Cds e quindi aggiungo io, che continui l'inarrestabile invasione, anche se quasi tutti risultano "spazi disponibili".
    Curiosi questi imprenditori che investono denaro per rimanere senza clienti..è una storia che ho già sentito a proposito degli acquisti di ristoranti e locali a Roma..evviva il riciclaggio e la raccolta differenziata!

    RispondiElimina
  12. Paciello è il braccio di una mente malata e corrotta: vorrei veramente sapere quanto gli rende, fuori busta, questa inerzia forzata dell'VIII Dipartimento.

    Politici corrotti e amministratori complici, la fine si avvicina.

    RispondiElimina
  13. NON DARE IL TUO VOTO A GIANNI ALEMANNO E ALLA GIUNTA COMUNALE, UNICI RESPONSABILI DELLO SCEMPIO DEI CARTELLONI ABUSIVI.

    ALEMANNO NEMICO DI ROMA TORNATENE AR PAESE IGNORANTE!!!

    RispondiElimina
  14. La seconda foto fa cadere le braccia.
    Ma guarda dove cazzo ci siamo ridotti a vivere.

    RispondiElimina
  15. La butto la'.
    Ricordate la home page della nuovi spazi (ora disattivata)?
    Un occhio, giallo....
    Ecco, ora guardate a home page della Screen City...(http://www.screencityadv.biz/).
    Un occhio verdino....grafica simile, strane somiglianze...
    Ancora più stranamente, nell'animazione che apparirà, si vede chiaramente anche un cartello giallo di ben note fattezze.
    Non ho temnpo ne' soldi da spendere in una visura camerale, ma credo proprio che se ne scoprirebbero delle belle (si fa per dire)...anche perchè le modalità d'azione di questa ditta sono sinistramente familiari.....

    RispondiElimina
  16. Qualcuno l'aveva proposta qualche giorno fa la visura camerale.
    Me ne occuperò personalmente.

    RispondiElimina
  17. @ fotografo improvvisato
    guarda che stavo scherzando. Non volevo criticare l'operato di chi ha fatto queste foto. Volevo solo dire che a volte la giusta inquadratura fa credere (o nasconde) cose diverse dalla realtà. Sicuramente lì ci sono più di 12 cartelloni ma credo che chi ha fatto quella foto non se ne è reso conto (e forse non ne aveva neanche il tempo), e ha pensato solo a quello della screen city.

    RispondiElimina
  18. ed ecco la loro filosofia:

    "Di relativamente giovane costituzione è formata da uno staff di grande esperienza che ha voluto porsi come obiettivo strategico la certificazione dei propri impianti e la possibilità di scelta degli stessi, con particolare attenzione alla necessità di operare in un contesto di visibilità degli impianti in un'ottica di MANTENIMENTO DEL DECORO URBANO con un lavoro di verifica costante e sempre aggiornato"


    complimenti

    RispondiElimina
  19. Sul sito della Screen City http://www.screencityadv.biz , cliccando sulle diverse sezioni (consulenza, pianificazione, ecc) c'è il catalogo dei cartelloni illegali.

    Posizionati sulle aiuole, nei cantieri, ai bordi delle rotonde, a coprire il verde.
    E QUESTA GENTE HA IL CORAGGIO DI PARLARE DI RISPETTO DEL DECORO URBANO?

    Fuori i banditi dal Campidoglio, fuori i banditi da Roma!!

    RispondiElimina
  20. Cara Valentina, lungi da me difendere una categoria che troppo simpatica non mi sta, tuttavia quante volte hai segnalato tu direttamente ai vigili della tua zona un abusivo o un impianto in contrasto con il codice stradale o pericoloso per pedoni e automobilisti? Bè, tutte le volte che io - nei due municipi dove risiedo e dove lavoro - l'ho personalmente fatto ed hpo trovato accedendo agli atti come la legge ci consente di fare che gliimpianti erano stati multati eccome...quindi magari, i vigili lì ci son tutti i giorni a guardare le macchine che sfrecciano ma non si saranno dimenticati certo di segnalare il nuovo "fungo" spuntato a chi si occupa di quel servizio...provato a chiedere se l'impianto è già stato, come rispondon loro, "perseguito per legge"?

    RispondiElimina