giovedì 21 ottobre 2010

Sondaggio ISPO Ricerche sui cartelloni pubblicitari

Di seguito i risultati, resi noti in data odierna, di un sondaggio sul tema dei cartelloni pubblicitari.

Sintesi del sondaggio sull’impatto dei cartelloni pubblicitari nella città di Roma

1) Si deve prestare più attenzione al decoro urbano?
        95%
         4%   No
         1%   Non sa

2) I cartelloni sono troppi e abbruttiscono la città?
        72%
         15% Non ci faccio caso
         13% Non mi danno fastidio, alcuni stanno anche bene

3) Ci sono troppi cartelloni che rischiano di oscurare la segnaletica e distrarre gli automobilisti?
78%
20% No
2%   Non sa

4) Il numero dei cartelloni sta diminuendo?
65% No
27% Si
8%   Non sa

5) Il Comune sta lavorando per rimuovere i cartelloni abusivi?
51% No
35% Abbastanza
14% Non sa

6) Rispetto ai cartelloni abusivi quali proposte condivide?
86% Si devono eliminare
13% Eliminarli costa troppo e poi li rimettono
1%   Non sa



Nota informativa (in ottemperanza al regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera 153/02/CSP, pubblicato su G.U. 185 del 8/8/2002 e 237/03/CSP del 9/12/2003)
 
Soggetto realizzatore: ISPO Ricerche S.r.l.
Committente - Acquirente: Athos de Luca
Tipo e oggetto dell’indagine: sondaggio d’opinione a livello locale
Metodo di raccolta delle informazioni: C.A.T.I. (Computer Assisted Telephone Interview)
Universo di riferimento: popolazione maggiorenne residente nella città di Roma
Campione: statisticamente rappresentativo dell’universo di riferimento per genere, età, municipio di residenza, titolo di studio e condizione occupazionale
Estensione territoriale: locale
Consistenza numerica del campione: 800 casi
Rispondenti: informazione allegata ai risultati dell’indagine (cfr. % non sa)
Elaborazione dati: SPSS
Margine di approssimazione: 3,5%
Date di rilevazione: 28 settembre 2010

6 commenti:

  1. Fa piacere vedere che un romano su due non si fa ingannare dalle inutili rimozioni dimostrative tanto sbandierate dal Comune e acriticamente riportate dai quotidiani.

    RispondiElimina
  2. Nuovo comunicato stampa di Bordoni
    -
    http://notizie.virgilio.it/notizie/cronaca/2010/10_ottobre/21/comune_roma_a_novembre_presentato_in_giunta_il_piano_affissioni,26638364.html

    RispondiElimina
  3. Poco fa sul TGR due servizi sui cartelloni, uno dove si parla delle rimozioni-farsa di Bordoni e l'altro con il sondaggio sui cartelloni commissionato da Athos De Luca.

    RispondiElimina
  4. Bordoni si sta preparando all'incontro con le associazioni. I prossimi giorni sono cruciali. E' iniziata la campagna stampa per dire che tutto va bene.

    RispondiElimina
  5. W Falcone e Borsellino21 ottobre 2010 21:44

    Vedrete come tutta la stampa, COMPRESA QUELLA SEDICENTE PROGRESSISTA darà immediatamente spazio a tutte le più spudorate bugie senza peritarsi di fare una seria indagine giornalistica. Anche questo sarebbe un interessante filone per capire come vanno le cose: chi è il padrone del discorso nelle redazioni dei quotidiani?
    1260 cartelloni rimossi? Forse..
    altre migliaia piantati: SICURO (ABBIAMO LE FOTO..) e chi ha pagato le rimozioni?
    E chi ha scelto le ditte per le rimozioni?
    E chi sono gli amministratori e i proprietari delle stesse?
    Ma se queste domande se le fa un semplice cittadino che segue questa vicenda come me come mai a Piazzale Clodio ancora non se l'è poste con urgenza nessuno? Eppure le denunce e gli esposti sono numerosi..

    RispondiElimina
  6. faccio una proposta choc ... una mia amica una settimana fa si è trovata un cartellone davanti al portone di casa creando difficoltà all'accesso (tra l'altro nel palazzo abita una persona disabile) il cartellone è uno di quelli piccoli (si fa per dire) verticali... mi dice che ha segnalato la cosa ma nessuno ha fatto nulla... allora le ho detto fato una colletta trovate un ragazzetto forzuto gli date 50 aeuro e di notte ve lo fate togliere !!! beh hanno fatto così ... purtroppo bisogna farsi giustizia da soli!!! organizzazione di retate notturne per eliminare i cartelloni!!! Basta cartelloni !!!

    RispondiElimina